Terre di Veio: le immagini

Enogastronomia

Creme spalmabili

BIO -  Agricoltura Biologica BIO- Agricoltura Biologica

La materia prima più importante della produzione è la nocciola tonda gentile romana da agricoltura biologica; essa è presente nell'80% della produzione. Nelle creme la percentuale di nocciole varia da un minimo del 15%, per le creme tipo nutella, ad un massimo del 55%, per la regina con la granella. La produzione aziendale riguarda anche dei semilavorati delle nocciole: pasta di nocciole pura, granella di nocciole, farina di nocciole, nocciole tostate.

 

Caciocavallo vaccino

PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali

Formaggio, derivante dalla lavorazione del latte crudo, a pasta filata, dura, stagionato da 30 giorni a 6 mesi; in alcuni casi la stagionatura dura anche fino ad 8 anni in grotta tufacea. La pezzatura varia da 0,2 a 3 kg; la forma è tipica: ovoidale con testa; colore giallo paglierino; sapore da dolce ad intenso e piccante nelle forme stagionate e/o prodotte con caglio in pasta.

 

Caciotta di mucca

PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali

Formaggio a pasta molle, per il tipo primo sale, ed a pasta dura, per il tipo stagionato da 30 giorni a 6 mesi. La forma è cilindrica ed il peso varia da 1,5 a 4 kg; colore bianco per il primo sale e giallo paglierino, tendente all'imbrunimento nello stagionato di 6 mesi. Sapore dolce per il primo sale (di due giorni) fino al leggermente salato e piccante nelle forme stagionate di 6 mesi.

 

Caciotta mista ovi-vaccina

Il prodotto è un formaggio misto ovi-vaccino a pasta cruda e semicotta, a volte aromatizzato. La stagionatura ha una durata massima di 30 giorni, con pezzature da 0,7 a 1,6 Kg. Il colore è giallo paglierino e il sapore è dolce, a volte piccante nel semicotto stagionato.

 

Fior di Latte

Il prodotto, derivante dalla lavorazione del latte vaccino crudo, è un formaggio fresco a pasta filata, molle ed a fermentazione lattica, che può pesare fino a 500 g. Presenta la caratteristica forma tondeggiante od oblunga con testina, a nodino o a treccia ed è sprovvisto di crosta. Va conservato in frigorifero e, mantenuto nell'acqua "di governo" in cui viene messo a raffreddare dopo che gli si è data la forma, va consumato fresco.

 

Formaggio di capra

PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali

Formaggio grasso a pasta molle o a pasta dura a seconda che la produzione sia nella tipologia "semicotto" o stagionato. La forma è cilindrica, il colore della pasta varia da bianco latte a bianco avorio fino al giallo paglierino per i formaggi misti; la pezzatura è da 200 g a 1,5 kg; sapore da dolce intenso a pungente nelle forme stagionate. In alcuni casi può essere aromatizzato con l'aggiunta di spezie. Il formaggio di capra è commercializzato sia fresco che stagionato e la stagionatura va da 20 giorni a 6 mesi.

 

Scamorza

PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali

Pasta filata, lavorata da latte crudo, stagionata per circa 10 giorni, a pasta non cotta. Pezzatura di circa 400 g, si presenta semplice o ripiena con acciughe ed olive. Colore giallo paglierino e sapore dolce. Leggermente salata ed aromatizzata nella versione ripiena.

 

Miele

BIO - Agricoltura Biologica

Questa attività nasce in principio in forma hobbistica; la passione per le cose buone la trasforma poi in una piccola attività. I titolari hanno seguito il corso di formazione per giovani agricoltori biologici (progetto finanziato dall'UE con misura 1.2 del PSR 2000-2006). La produzione è quindi biologica. I produttori hanno vinto dei premi per la qualità dei prodotti e ricevuto anche prestigiosi riconoscimenti. Gli apiari sono situati all'interno del territorio del Parco di Veio o nelle sue immediate vicinanze, le ditte hanno laboratori di smielatura e lavorazione a norma.

 

Olio extravergine di oliva

BIO - Agricoltura Biologica

L'olio extravergine di oliva prodotto interamente all'interno del Parco Regionale di Veio è biologico e deriva da olive di qualità leccino e frantoio. La colorazione dell'olio è verde-giallo oro e l'odore risulta leggermente fruttato. Per la coltivazione e la lotta fitosanitaria vengono utilizzati solo metodi tradizionali e prodotti naturali. La potatura e la raccolta avvengono manualmente con mezzi tradizionali. L'estrazione dell'olio avviene a freddo.

 

Carciofo di Campagnano

IGP - Indicazione Geografica Protetta

Il carciofo di Campagnano  è una delle due varietà coltivate del carciofo romanesco del Lazio IGP; ha produzione tardiva e dà i primi capolini con dimensione commerciale a partire da Marzo-Aprile; in questa produzione tardiva si trova la motivazione dell'abbandono della coltivazione di tale varietà nei tempi passati: il basso prezzo di vendita spuntabile dovuto alla tardiva commercializzazione non compensava gli oneri sostenuti. Oggi si sta cercando di riprendere la coltivazione di questo prodotto che è originario, come dice il nome, proprio della zona del Parco di Veio. Il prodotto presenta grossi capolini di forma sferica, compatta, con un foro all'apice che è caratteristico. Il colore è verde-viola ed il sapore dolce e gradevole.

L’Università Agraria di Campagnano di Roma in collaborazione con il Dipartimento Biotecnologie, Agroindustria e Protezione della Salute dell’ENEA ha redatto uno studio dal titolo “Riscoperta e rilancio del carciofo tradizionale di Campagnano sul mercato nazionale” che si pone obiettivi di carattere scientifico, strutturale (realizzazione di una filiera corta, tecnologicamente avanzata e naturale) e di marketing (potenziamento di un network di mass media e riviste specializzate per il consumo e valutazione delle potenzialità di mercato).

 

Ortaggi

BIO - Agricoltura Biologica

La produzione biologica e biodinamica di ortaggi riguarda tutte le colture ortive stagionali ed alcune varietà di frutta. Tra le produzioni sono presenti alcuni prodotti tradizionali o tipici quali, per esempio, il broccolo romanesco. I prodotti sono destinati al consumo fresco.

 

Carne di bovino maremmano

PAT - Prodotti Agroalimentari Tradizionali

La carne prodotta all'interno del Parco deriva da bestiame allevato con metodo biologico. Il bestiame risulta ufficialmente indenne ed è allevato allo stato brado e senza ristallo per tutto l'anno. Lo svezzamento è anch'esso naturale in quanto sono gli stessi vitelli che crescendo si staccano dalla madre e pascolano autonomamente. L'uomo interviene nella filiera solamente per i controlli sanitari e per l'apporto alla dieta, soprattutto nei periodi più freddi ed in quelli siccitosi, in cui il pascolo non è sufficiente.

 

Vino IGT Lazio Bianco

IGT - Indicazione Geografica Tipica

Ottenuto dalla lavorazione di vitigni antichi e di nuovo impianto, entrambi selezionati quali: Malvasia puntinata, Trebbiano, Bombino, Grechetto, Bello Bellone, Caccione, Pinot bianco, Ottonese, Riesling, Moscato.

 

Vino IGT Lazio Rosso

IGT - Indicazione Geografica Tipica

Ottenuto dalla lavorazione di vitigni antichi e di nuovo impianto, entrambi selezionati quali: Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot Nero, Montepulciano, Sangiovese, Cesanese, Ciliegiolo, Aleatico, Barbera e Malvasia Nera.

 

Google translate

Terre di Veio: le immagini

Terre di Veio: la mappa


Copyright 2010 LAit Spa - Tutti i diritti riservati www.culturalazio.it powered by