Gli Itinerari Paesaggistici

Passeggiate tra natura e storia

15/06/2012 14.39.39

Vi suggeriamo qui alcuni itinerari per apprezzare le bellezze paesaggistiche e naturalistiche del territorio dei Castelli Romani. Ognuno di questi percorsi utilizza uno o più sentieri del C.A.I. (che di volta in volta vi indicheremo) e nella maggior parte dei casi si tratta di sentieri sterrati, talvolta raccordati da tratti di strada carrabile. Per percorrerli sarebbe consigliabile utilizzare la Carta Escursionistica in scala 1:25.000 in vendita presso la sede del Parco Naturale Regionale dei Castelli Romani, che riporta appunto le numerazioni dei sentieri C.A.I.
Per affrontare le escursioni qui suggerite, sarà inoltre buona norma seguire le consuete indicazioni di corretto comportamento ed equipaggiamento, quali un adeguato abbigliamento escursionistico ed un comportamento rispettoso dell'ambiente e delle persone.

Intorno ai due LAGHI 
itinerario A : periplo del Lago Albano (sentiero CAI 510)
itinerario B : sentiero Dei Due Laghi (sentiero CAI 511)
itinerario C : periplo del Lago di Nemi (sentiero CAI 515)
itinerario D : dai Cappuccini a Palazzolo (in parte sentiero CAI 511)
itinerario E : sentiero delle Piagge (sentieri CAI 512 e 511b)

Nei boschi delle FAETE
itinerario F – dalla Via dei Laghi al Vivaro (sentieri CAI 512, 509, 516b, 516a, 517)
itinerario G – I Monti delle Faete (sentieri CAI 509, 509a, 508)
itinerario H – Sentiero della Molara (sentiero CAI 508)

Salendo al TUSCOLO

itinerario I – da Frascati al Tuscolo (sentiero CAI 501)
itinerario L – da Monteporzio Catone al Tuscolo (sentiero CAI 502)
itinerario M – da Monte Compatri a Rocca Priora (sentiero CAI 503)
itinerario N – sentiero delle Fonti (sentiero CAI 505)

Sul monte ARTEMISIO
itinerario O – sentiero del Maschio d’Ariano (sentiero CAI 523)
itinerario P – sentiero dell’Artemisio (sentieri CAI 519, 520 e 519a)
itinerario Q – sentiero del Passo Lupo (sentieri CAI 519, 519a, 518)

 


Vai alla mappa dell'itinerario


Copyright 2010 LAit Spa - Tutti i diritti riservati www.culturalazio.it powered by