Il cammino della fede nelle terre dell'olio

Alta Sabina e Valle Dell'Olio


Cultura e tradizione

CULTURA E TRADIZIONI

La Sabina è una terra ricca di cultura: di beni culturali materiali ed immateriali. Tra i primi vanno elencati i siti archeologici, le chiese romaniche, le abbazie medievali, i conventi e molto altro ancora, tra i secondi l’immenso patrimonio di tradizioni, usi e costumi millenari. L’area archeologica più importante è senz’altro quella dell’antica città di Trebula Mutuesca, che con Cures aveva il titolo di Municipium come Roma.

 

Un altro gioiello del nostro territorio è la chiesa di Santa Vittoria, una delle chiese romaniche più belle del Centro Italia. La religiosità medievale è ben rappresentata anche dall’Abbazia di Santa Maria del Piano nella Valle Muzia, che fu una delle più importanti abbazie benedettine. Notevoli anche i resti della salaria antica, basti pensare al ponte del Diavolo ed al ponte Sambuco, architettonicamente molto simili.

Tra i beni culturali immateriali vale il principio che “quando muore un anziano, è come se bruciasse un’intera biblioteca”. Proprio per questo le varie amministrazioni comunali hanno predisposto una serie di iniziative per scrivere su carta e quindi salvare per sempre tutta una serie di detti, usanze, poesie dialettali, esperienze di vita, tradizioni legate al mondo contadino che appunto rischiavano di scomparire per sempre. (a.d.v.)

Valuta questo articolo 0 Voti

Copyright 2010 LAit Spa - Tutti i diritti riservati www.culturalazio.it powered by